fbpx

tecnologie printing

inkjet

Il getto di inchiostro è una tecnologia di stampa che consiste nel proiettare minuscole goccioline di inchiostro sul supporto da stampare.

La tipica stampante a getto d’inchiostro presenta un carrello che si muove avanti e indietro per tutta la larghezza del foglio, il quale a sua volta procede in direzione perpendicolare al carrello mediante un sistema di rulli che lo trascina.

Questa tecnologia ha avuto un notevole successo commerciale, unisce infatti una buona qualità di stampa a dei prezzi contenuti e si è imposto quindi sia nel mercato dell’utenza privata e di uffici per il piccolo formato, sia in quello di studi tecnici, pubblicità e grafica per i grandi formati. In particolare per gli ultimi ben si presta alla valutazione delle bozze in scala reale dei manifesti prima di iniziare la preparazione delle matrici (onerosa) per altre tecnologie di stampa più adatte alle grandi quantità.

Applicazioni: oltre alle normali stampanti da scrivania, la tecnologia a getto d’inchiostro viene sempre di più utilizzata per le stampe di grande formato (plotter) e per le stampe industriali a bobina. Negli ultimi anni si sta assistendo ad un evoluzione di questa tecnologia che rende conveniente l’adozione di queste apparecchiature anche per chi ha una produzione notevole di pagine.

laser

La stampa laser è una tecnica di stampa che deriva direttamente dalla xerografia e permette una notevole velocità di stampa.

L’immagine da riprodurre (proveniente da supporto cartaceo o elettronico) è riportata da un laser su un cilindro di selenio reso fotosensibile, detto “tamburo” o “rullo magnetico”, che con la luce si carica, acquisisce l’immagine in negativo, immagazzina il toner e lo riporta poi sulla carta.

Applicazioni: stampanti e multifunzioni, la tecnologia Laser domina il mercato professionale e di produzione, grazie alla qualità ed alla velocità di produzione è presente nella stragrande maggioranza dei device A3 e A4. Monocromatica o a colori le macchine laser riescono a soddisfare le varie esigenze dall’utente domestico avanzato fino alle grandi aziende.

led

Tecnologia molto simile al laser, impiega al posto del laser una barra di LED disposti per tutta la larghezza di una pagina e in numero uguale al numero di pixel da stampare. Le ultime tecnologie consentono una risoluzione di stampa pari o superiore al laser.

La tecnologia LED, necessitando di una minore quantità di parti mobili, viene considerata più affidabile ed efficiente rispetto al laser tradizionale, mantenendo inoltre un costo di produzione più basso.

sublimazione

L’inchiostro per le stampanti a sublimazione è tenuto su di un nastro in cellophane, contenente quattro quadri per i tre pigmenti e il materiale protettivo. Ogni quadro è delle dimensioni del supporto su cui viene effettuata la stampa.

Durante il processo di stampa il nastro e il supporto vengono fatti scorrere sulla testina termica. Questa testina è composta da varie resistenze termiche che possono rapidamente cambiare temperatura. La quantità di calore applicato influenza la quantità di colore trasferito al supporto.

Applicazione: ideale per le stampe fotografiche, l’inchiostro, infatti, raggiungendo la carta in forma gassosa, si mescola perfettamente permettendo di ottenere qualunque sfumatura di colore in ogni pixel. E’ utilizzata prettamente nelle arti grafiche.